logo reti solidali
Home » OLTRE IL TERREMOTO: AD ACCUMOLI IL 27 MAGGIO SI INAUGURA “ACCUPOLI”
accupoli

OLTRE IL TERREMOTO: AD ACCUMOLI IL 27 MAGGIO SI INAUGURA “ACCUPOLI”

OLTRE IL TERREMOTO: AD ACCUMOLI IL 27 MAGGIO SI INAUGURA “ACCUPOLI”

Dalla struttura innovativa, sarà un centro polifunzionale in una delle zone più colpite dal sisma. Ce lo racconta Auser, che ha contribuito a realizzarlo

Accupoli è il nome del nuovo centro polifunzionale di Accumoli, a Rieti, uno dei paesi più colpiti dal terremoto del 2016.
La prima struttura in Italia realizzata, nelle parti portanti, in legno compensato, con materiale riciclabile e antisismico.

 

accupoliSi tratta precisamente di un centro di aggregazione con lo scopo di organizzare eventi e incontri per la collettività.
Molti sono stati gli aiuti e la collaborazione da parte di diversi enti, come gli arredi interni e la rampa d’accesso, realizzati grazie al contributo dell’Auser, associazione impegnata nel favorire l’invecchiamento attivo degli anziani, valorizzandone il ruolo nella società.
Tanta solidarietà, dicevamo, per un progetto che è stato possibile realizzare grazie all’aiuto e alla collaborazione di  donatori e associazioni.

Luigi Annesi, presidente Auser Lazio, ci racconta il progetto e il contributo che alla sua realizzazione ha dato Auser.

 

Come l’Auser si è inserito nella realizzazione di questa struttura polivalente?
È una struttura polivalente che è stata finanziata dalla Banca San Paolo. Noi abbiamo partecipato, destinando sottoscrizioni per il terremoto del centro Italia dell’Auser nazionale.
Al sindaco di Accumoli abbiamo chiesto come potevamo dare un nostro contributo dopo il terremoto, che ha raso al suolo tutto. È stato lui ad indirizzarci verso la realizzazione di questa struttura polivalente, spiegando che il nostro contributo sarebbe stato fondamentale. Perciò abbiamo contribuito con la sistemazione degli esterni per un totale di 32mila euro. Abbiamo curato anche la sistemazione esterna della struttura, come le rampe di scale, le ringhiere, e la parte del giardino.

 

accupoliQuali sono le attività previste?
Svilupperemo attività per dare sostegno alle popolazioni che hanno bisogno.
Si tratterà di un sostegno leggero che terrà conto delle necessità dei singoli, tramite mezzi e volontari.
L’Auser Emilia Romagna, ad esempio, ha messo a disposizione una macchina per dare sostegno alle persone dei comuni più colpiti. Che si tratti di accompagnarle a fare la spesa o ad una visita medica, questa è una delle attività già avviata ad Accumoli.
«Un’altra coinvolge gli anziani disposti a raccontare la storia del loro comune. Noi saremo lì con i nostri volontari, ad ascoltarli.

 

L’inaugurazione ufficiale della struttura è prevista per il prossimo 27 Maggio.

In copertina macerie di Accumoli, dopo il sisma che ha colpito il centro Italia. Immagine Wikimedia 

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazione@cesv.org

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *