logo reti solidali
Home » IL BICICLETTERARIO. TORNA IL PREMIO LETTERARIO DEDICATO ALLA BICI
il bicicletterario

IL BICICLETTERARIO. TORNA IL PREMIO LETTERARIO DEDICATO ALLA BICI

IL BICICLETTERARIO. TORNA IL PREMIO LETTERARIO DEDICATO ALLA BICI

Giunge alla quinta edizione il premio che sensibilizza alla mobilità sostenibile attraverso la letteratura. Online il nuovo bando

Il Bicicletterario – Parole in Bicicletta è un premio letterario nazionale per opere inedite che abbiano come tema la bicicletta, il primo in Italia e nel mondo completamente dedicato alla bicicletta.
Lo scopo dell’iniziativa, un’idea di Co.S.Mo.S. – Comitato Spontaneo Mobilità Sostenibile, è sensibilizzare alla mobilità sostenibile, in particolare all’uso quotidiano della bicicletta, attraverso l’espressione letteraria, rivolgendosi ad autori di ogni età, che vogliano cimentarsi nella scrittura.
Già al suo debutto, nell’ottobre 2014, ha visto partecipare 232 autori nelle varie sezioni, suddivise per genere e fascia d’età, provenienti da 32 province italiane e 5 paesi esteri, confermando poi, con le successive edizioni, la tendenza alla crescita, con numerose partecipazioni.
Attraverso la letteratura si vuole parlare di bicicletta, delle sue molteplici caratteristiche e dei sentimenti che essa suscita o dei ricordi che evoca.
Con Il Bicicletterario si intende premiare bambini, ragazzi e adulti, che siano esperti, alle prime armi, o semplicemente appassionati di scrittura, e che abbiano qualcosa da dire, o da raccontare.
La partecipazione è quindi aperta a tutti, e assolutamente gratuita (qui il bando completo).

 

 

IL PREMIO. L’intento è si di onorare la letteratura in quanto importante mezzo di comunicazione, ma, altrettanto, di far emergere l’importanza della bicicletta, come mezzo ecologico e democratico, utile sia per l’ambiente sia per la salute e la propria persona.
Lo spirito è quello della condivisione delle esperienze, puntando non ad una semplice competizione quanto piuttosto alla partecipazione, all’unione nel raccontare le proprie storie, emozioni, la propria vita quotidiana o il proprio passato, tutto ciò, insomma, che la bicicletta può suscitare nelle persone.
Ogni autore può inviare entro il 15 febbraio 2019 un solo inedito, proprio ed originale , insieme ad un aforisma all’indirizzo bicicletterario@gmail.com.

Sono previste tre fasce d’età:
Bambini (fino a 11 anni), vi rientrano tutti coloro che non abbiano ancora compiuto il dodicesimo anno d’età alla data di scadenza del bando cui aderiscono.
Ragazzi (12-16 anni), vi rientrano tutti coloro che non abbiano ancora compiuto il diciassettesimo anno d’età alla data di scadenza del bando cui aderiscono.
Adulti (da 17 anni in poi).

 

il bicicletterarioLe opere vengono poi smistate dalla Giuria in forma rigorosamente anonima. Una giuria composta da importanti personalità, a garanzia di competenza e imparzialità nelle valutazioni.

Nel Bando ufficiale de Il Bicicletterario sono elencati i premi: per le sezioni Bambini e Ragazzi, indipendentemente dall’esito delle valutazioni, è prevista la consegna di un attestato di partecipazione per ciascuno degli autori, a riconoscimento per l’impegno mostrato e per la volontà di condividere i frutti della propria esperienza e sensibilità.

Le premiazioni si svolgeranno in occasione di una grande festa della bicicletta, durante la quale saranno previste iniziative adatte a tutte le età, per creare un momento di aggregazione, scambio culturale e sociale.

 

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazione@cesv.org

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *