logo reti solidali
Home » TUTTI PIÙ BRAVI, CON GLI SCACCHI ON LINE
scacchi on line

TUTTI PIÙ BRAVI, CON GLI SCACCHI ON LINE

TUTTI PIÙ BRAVI, CON GLI SCACCHI ON LINE

Ci sono tornei e lezioni on line per tutti. L'esperienza del Frascati Scacchi Club, che non si è fermato con l'emergenza

«I tornei di scacchi on line esistono da tanto tempo. In questa situazione di emergenza, la loro funzione si è moltiplicata, a tal punto che alcuni siti si sono bloccati per la troppa affluenza. Ci sono momenti che su Lichess ci sono collegati oltre 90mila giocatori, con oltre mille tornei», dice Rosario Lucio Ragonese, istruttore, arbitro e giocatore di scacchi.

Com’è nata l’iniziativa dei corsi e dei tornei on line?
«ASD Frascati Scacchi Club, di cui sono direttore tecnico, e il Centro Sportivo Italiano, uno dei maggiori enti di promozione sportiva, hanno pensato di trasferire la loro attività on line nel rispetto dei loro scopi e nel rispetto delle regole, con l’obiettivo di crescere attraverso il gioco creativo ed intelligente. Non vige l’agonismo esagerato, ma il crescere insieme all’avversario. Si stanno svolgendo il corso di scacchi per principianti e tre tornei settimanali per coloro che sanno già giocare. I tornei sono diversi: uno per tutti, uno per gli under 14 e uno tematico (significa che l’apertura è fissa), si svolgono rispettivamente il martedì, giovedì e sabato pomeriggio. I tre tornei sono studiati per fare giocare tutti in modalità differenti e per poter allenarsi in vista delle prossime competizioni».

 

scacchi online
Nicolas Nassa, campione italiano under 8

Chi può partecipare?
«Tutti, abbiamo previsto attività senza alcuna distinzione. In questo gli scacchi sono molto democratici: si può giocare con persone di altra lingua, razza, sesso, religione, solo attraverso la condivisione delle regole.
Il programma di questa settimana, che si ripete nelle settimane successive, prevede lezioni e tornei; in questo momento abbiamo 59 associati al gruppo scacchi on line e 38 partecipanti al corso per principianti on line. Tutte le informazioni sono sul sito a questo link».

Quanto è importante il gioco degli scacchi nei più giovani?
«Tantissimo. Nella mia carriera ho istruito oltre diecimila ragazzi. Sono felice di aver cresciuto tanti giovani, che non fanno gli scacchisti ma che, anche grazie agli scacchi (che richiedono grande concentrazione), hanno imparato a prendere decisioni ponderate nella loro vita. Durante questa pandemia il direttore di “Torre&Cavallo”,  Roberto Messa, unica rivista cartacea italiana sugli scacchi, ha pensato ad un concorso di disegni dal tema “Andrà tutto bene”. È stato fantastico vedere i risultati, con cavalli, torri, alfieri e altri elementi di loro fantasia, un modo per offrire ai bambini un’occasione di coinvolgimento e di gratificazione, anche attraverso il gioco degli scacchi».

 

bambini scacchiDi cosa vi occupate “nella normalità”?
«Organizziamo lezioni e corsi al circolo ASD Frascati Scacchi Club e nelle scuole, il nostro fil rouge è la passione. La nostra associazione è conosciuta in ambito giovanile, i nostri ragazzi partecipano tutti gli anni alla finale del Campionato Italiano Under 16, al Trofeo Scacchi e Scuola e al Campionato a Squadre Under 16 oltre ai vari Campionati Italiani a Squadre dove abbiamo una squadra in serie B, una in serie C e una in Promozione. Diversi nostri soci sono diventati Campioni Italiani Giovanili e abbiamo in passato vinto anche i Campionati delle Scuole e quello Under 16. Il massimo risultato lo abbiamo ottenuto con la nostra Daniela Movileanu, che è diventata prima tre volte Campionessa Giovanile e poi due volte Campionessa Italiana Assoluta. Questo è un nostro vanto visto che ha imparato nella nostra scuola all’età di 8 anni. L’attuale Campione Italiano Under 8, Nicolas Nassa, è nostro socio».

Come vi state organizzando per il futuro, se dovesse continuare l’impossibilità di assembramento?
«Per adesso pensiamo al presente, continuando nella nostra opera che non prevede soste. Certo, uno sguardo al futuro lo diamo. Aspettiamo con calma che la situazione migliori, per poter tornare attorno ad una scacchiera murale, ad una scacchiera gigante, con tante scacchiere in piazza, per condividere il nostro bellissimo gioco con tanti amici».

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazionecsv@csvlazio.org

Print Friendly, PDF & Email
Ilaria Dioguardi
Avatar

Laureata in Scienze della Comunicazione, sono una giornalista pubblicista freelance, vivo a Roma. Ho avuto ed ho molte esperienze professionali nel giornalismo, nell’editoria, nel non profit. Le mie passioni: il mio lavoro, la lettura, il nuoto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *