logo reti solidali
Home » ARRIVANO I SATURDAYS FOR FUTURE, E RIGUARDANO TUTTI
ambiente, goals 2030

ARRIVANO I SATURDAYS FOR FUTURE, E RIGUARDANO TUTTI

ARRIVANO I SATURDAYS FOR FUTURE, E RIGUARDANO TUTTI

La campagna lanciata da ASVIS vuole essere un percorso di sensibilizzazione per cambiare le nostre abitudini di consumo

Anche CSVnet, il coordinamento dei Centri di Servizio per il volontariato, partecipa alla campagna Saturdays for future, lanciata dall’Alleanza italiana per lo sviluppo sostenibile (Asvis). L’idea è di costruire un percorso partecipato, con l’obiettivo di sensibilizzare i cittadini e promuovere modelli di produzione e consumo più sostenibili, trasformando il sabato in una giornata di impegno e informazione, per cambiare le abitudini di acquisto dei cittadini. La scelta del sabato ha un significato simbolico (è il giorno successivo agli scioperi degli studenti lanciati in tutto il mondo da Greta Thunberg), e uno pratico: è il giorno che molti dedicano alla spesa settimanale.

 

IL 28 SETTEMBRE. Il primo dei Saturdays for future è il 28 settembre e tutti sono invitati a coinvolgersi in modo attivo, individualmente o in gruppo. La campagna infatti si rivolge alle organizzazioni, alle imprese, ai sindacati, ai docenti e ai singoli cittadini e consumatori.  Il portale, oltre a proporre un sondaggio a cui tutti posso partecipare e l’elenco degli eventi già previsti, offre strumenti e spunti di lavoro. Alle associazioni, ad esempio, propone di sensibilizzare i propri iscritti, di attivarsi sui social, e di proporre eventi.

 

GLI OBIETTIVI 2030. Saturdays for future si colloca all’interno dell’impegno per raggiungere  gli Obiettivi dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile, e in particolare

  • il Goal 12 (che chiede di fare in modo, entro il 2030, che le persone abbiano in tutto il mondo le informazioni rilevanti e la consapevolezza in tema di sviluppo sostenibile e stili di vita in armonia con la natura);
  • il 13 (migliorare l’istruzione, la sensibilizzazione e la capacità umana e istituzionale riguardo ai cambiamenti climatici in materia di mitigazione, adattamento, riduzione dell’impatto e di allerta precoce);
  • il 14 (entro il 2030, assicurarsi che tutti gli studenti acquisiscano le conoscenze e le competenze necessarie per promuovere lo sviluppo sostenibile e stili di vita sostenibili…).

 

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazionecsv@csvlazio.org

Print Friendly, PDF & Email
Redazione
Avatar

La redazione di Reti Solidali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *