Newsletter Reti Solidali

Resta aggiornato, iscriviti alla nostra newsletter
Indirizzo Mail
logo reti solidali
Home » SARÀ FORMIA LA CAPITALE DELL’INTEGRAZIONE?
scuola e volontariato

SARÀ FORMIA LA CAPITALE DELL’INTEGRAZIONE?

SARÀ FORMIA LA CAPITALE DELL’INTEGRAZIONE?

Il progetto "Scuola e volontariato" si è concluso con una grande festa e il lancio di una campagna sociale

Non poteva che essere una festa, e una festa in piazza, la conclusione del progetto “Scuola e Volontariato” per l’anno scolastico 2015/2016 a Formia (LT). Perché durante l’anno volontari, insegnanti, studenti hanno lavorato sul tema dell’integrazione dei migranti, oltre che su quelli legati al tema della sicurezza e della prevenzione di alcuni comportamenti a rischio molto diffusi tra i giovani.
scuola e volontariatoUna festa, dunque, perché c’era una “buona notizia” da festeggiare, o meglio ce n’erano tante:  accogliere si può e si può integrare chi arriva nelle nostre comunità fuggendo da situazioni difficili e cercando lavoro, serenità, speranza.
Vivere più sicuri si può, anche se si è giovani e i giovani sono tutti un po’ incoscienti: aiutandosi reciprocamente ad essere più responsabili adottando piccole attenzioni quotidiane (non bere prima di guidare, usare il casco, non assumere droghe).
E la festa non poteva che essere in una piazza, il luogo per eccellenza dell’incontrarsi, del dialogare, dello stare insieme.  Insieme si può: fare comunità e fare sicurezza.

Un anno con “Scuola e volontariato”

Così venerdì 20 Maggio 2016 piazza Municipio a Formia si è riempita: Tutti a cantare, suonare e ballare insieme, rinsaldando relazioni. Gli studenti, i dirigenti scolastici e i docenti delle scuole di primo e secondo grado che hanno partecipato al progetto, lavorando su questi temi grazie alla collaborazione con le associazioni di volontariato, che hanno promosso i progetti nelle scuole; il Sindaco e i rappresentanti dell’Amministrazione, che hanno creduto in questo lavoro;  i Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio Cesv e Spes, che promuovono il progetto Scuola e Volontariato in collaborazione con le associazioni; le forze dell’ordine, che hanno dato il loro apporto e, tra l’altro, hanno organizzato una “dimostrazione” sull’uso dei cani nella lotta alla droga. In più, un ospite d’onore: Don Luigi Merola, presidente della Fondazione A Voce de creature.
scuola e volontariatoCon l’occasione, è stata anche lanciata la campagna sociale contro l’uso di droghe e alcol e a favore dell’uso del casco, per sensibilizzare i ragazzi e i genitori sull’importanza della prevenzione contro i rischi della strada e dell’abuso di sostanze nocive e della tutela della salute. Come è stato più volte sottolineato dal Comandante dei carabinieri David Pirrera, «per tutti, anche per le forse dell’ordine, su questi temi è importante fare prevenzione, non solo repressione». La campagna è realizzata in collaborazione con Guardia di Finanzia unità cinofila, Carabinieri, Vigili del Fuoco, Polizia, Croce Rossa, Protezione Civile, Associazione Unitalia onlus, Associazione L’Approdo e Associazione Insieme Immigrati in Italia.

Formia capitale dell’integrazione

Anche il tema dell’integrazione è collegato a quello della sicurezza: più le comunità sono coese, meno ci sono conflitti e problemi di ordine pubblico. Ringraziando tutti coloro che, durante  l’anno scolastico, grazie alla collaborazione con Gruppo Umana Solidarietà e Insieme Immigrati in Italia, avevano lavorato sull’integrazione di richiedenti asilo, rifugiati, persone straniere nel contesto cittadino, il sindaco Sandro Bartolomeo ha detto ai giovani che «questo è il vostro futuro ed è per questo Formia vuole creare un tessuto di convivenza e integrazione».  E la città è stata subito ribattezza «capitale dell’integrazione» dal mediatore culturale Ibrahima Sanou.
scuola e volontariato FormiaChe questo sia il futuro è convinzione anche di Paola Capoleva, presidente del Cesv, che ha ricordato come la provincia di Latina sia per i Centri di Servizio un fiore all’occhiello, visto che «all’interno delle attività di Scuola e Volontariato sono stati attivati ben 66 progetti». Che sono stati occasioni per imparare e ragionare, cui l’evento di Formia aggiunge un valore in più, «perché ha permesso di «trasmettere emozioni e costruire relazioni».
Le scuole che hanno partecipato al progetto sono: Liceo Classico Vitruvio Pollione Formia, Istituto comprensivo Dante Alighieri, Istituto comprensivo Pasquale Mattei, Istituto comprensivo Vitruvio Pollione, Istituto tecnico economico statale Gaetano Filangieri Formia.

Guarda la fotogallery

Print Friendly, PDF & Email
Paola Springhetti

Giornalista. Coordina l’area comunicazione e promozione del Cesv.

Un commento su “SARÀ FORMIA LA CAPITALE DELL’INTEGRAZIONE?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *