logo reti solidali
Home » INSIEME PER IL BENE COMUNE 2019. TORNA LA GRANDE FESTA DELLA SOLIDARETÀ
Insieme per il bene comune

INSIEME PER IL BENE COMUNE 2019. TORNA LA GRANDE FESTA DELLA SOLIDARETÀ

INSIEME PER IL BENE COMUNE 2019. TORNA LA GRANDE FESTA DELLA SOLIDARETÀ

Il 7 aprile al Circo Massimo 120 associazioni; il 6 e il 7 più di cinquanta eventi sparsi per Roma e Provincia. Per dire #fateibuoni

Una manifestazione che vuole mobilitare tutta la città, spargendosi nei quartieri, nei parchi e nelle piazze. Per coinvolgere i cittadini nelle azioni del volontariato, nei progetti, nella capacità di fare bene.  Torna Insieme per il Bene Comune – Good Deeds Day: una tre giorni che è ormai arrivata alla quinta edizione e che vede, per l’edizione 2019, oltre 250 organizzazioni mobilitate per organizzare – tra il 5 e il 7 aprile –  più di 50 iniziative nella capitale e nella provincia.

IL GOOD DEEDS DAY è una grande manifestazione internazionale che, dal 2007, promuove il valore della solidarietà in 100 Paesi, con migliaia di progetti e milioni di volontari che si attivano per dar vita alle iniziative che la animano. In Italia Insieme per il Bene Comune 2019 è organizzato da CSV Lazio (Centro di Servizio per il Volontariato), con il Patrocinio dell’Assessorato alla Persona, Scuola e Comunità Solidale di Roma Capitale. Ma si può realizzare solo grazie al grande impegno delle centinaia di organizzazioni che porteranno il loro contributo.

 

Insieme per il bene comune 2019IL 7 APRILE AL CIRCO MASSIMO. Il fine settimana culminerà domenica 7 aprile al Circo Massimo, dove 120 associazioni saranno presenti all’arrivo della Stracittadina per accogliere i partecipanti, e tutti i cittadini, con stand e tantissime proposte diverse: attività culturali e di intrattenimento; laboratori creativi; la musica e flashmob; attività sportive, riabilitative, fitness e shiatsu; simulazioni con cani guida per non vedenti e così via. Per i bambini: animazione, letture animate, laboratori di scrittura e movimento creativi, giochi interattivi sui diritti fondamentali e attività di educazione ambientale. Con un occhio alla salute ci saranno visite gratuite, dimostrazioni di primo soccorso con manovre BLS e disostruzione delle vie aeree negli adulti e nei bambini,  simulazioni di rianimazione cardiopolmonare.

 

GLI ALTRI APPUNTAMENTI. Sono una cinquantina gli appuntamenti che, il 5 e il 6, coinvolgeranno la città nell’ambito di Insieme Per il bene Comune 2019: momenti culturali, di animazione, di riscoperta del territorio, di cura del verde e delle strade o legati alla salute. L’elenco completo, con le informazioni necessarie per partecipare, si trovano sul sito www.insiemeperilbenecomune.net .

Il 4 aprile dalle 20.45 alle 22.30, nello Spazio Apollo 11 (c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/a)  verrà proiettato “Inshallah Europa”¸ il documentario di Massimo Veneziani e Federico Annibale che racconta e racchiude i frammenti delle storie umane di un lungo viaggio, in cui sono stati i migranti a prendere “in mano” la telecamera e a portarla con loro rivelando da che cosa scappano, che sogno inseguono. Segue dibattito e lettura a più voci di “Alcune ragioni minime per cui mi sento europea” di Melita Richter (Edizioni Kolibris). L’evento è curato da  Associazione Lipa.

 

Insieme per il bene comune 2019Qui ricordiamo solo due appuntamenti:  il 5 aprile dalle 9.00 alle 18.00 sarà open day nella Casa della Salute di Prati (Via Frà Albenzio, 10 ): una giornata informativa e formativa interamente dedicata ai cittadini del territorio, organizzata dalle associazioni di volontariato che operano all’interno della Casa della Salute,  in collaborazione con ASL Roma 1. Sarà offerta anche la possibilità di effettuare screening gratuiti e nel pomeriggio ci sarà  la presentazione di 2 libri: “Malattia e filosofia” di Susanna Spadoni, libro autobiografico in cui viene narrata l´esperienza di vita con la sclerosi multipla e “… E se poi non fosse… amore”di Nunzia Guzzo che affronta la violenza alle donne.

La sera, inoltre, al cinema Apollo 11 verrà proiettato il reportage “Inshallah Europa”, realizzato dal giornalista Massimo Veneziani in collaborazione con il mediattivista, Federico Annibale, per parlare della nuova rotta balcanica dei migranti. Seguirà una riflessione sul tema con il contributo dell’Associazione LIPA.

 

LA SOLIDARIETÀ NELLE ESPERIENZE RELIGIOSE. Le ragioni della solidarietà nelle esperienze religiose” è il tema del dibattito che si svolgerà il 4 aprile 2019 dalle 16.30 alle 19.0 presso l’aula magna del Liceo Cavour in Via delle Carine, 1 a Roma, sempre all’interno di Insieme Per il bene Comune 2019.

In tutte le religioni il tema della solidarietà ha uno spazio importante e, anche se viene declinato diversamente nelle varie culture e situazioni, c’è almeno un tratto comune che si può sintetizzare in quella che viene normalmente riconosciuta come la “regola d’oro”: «Non fare agli altri quello che non vorresti fosse fatto a te. Abbi a cuore per gli altri il bene che hai a cuore  per te stesso». Proprio la solidarietà potrebbe essere un terreno su cui costruire non solo dialogo interreligioso e interculturale, ma anche un impegno comune per contribuire alla costruzione di una Roma che sia comunità accogliente e inclusiva.

Interverranno esponenti delle maggiori comunità religiose presenti nella capitale: mons. Marco Gnavi, direttore dellUfficio Ecumenismo e Dialogo Interreligioso del  Vicariato di Roma; Rav Joseph Arbib, Comunità Ebraica di Roma; Aly Baba Faye, Centro Islamico Culturale d’Italia; Ghita Micieli De Biase, Unione Induista Italiana; Rev. Padre Ilie Ursachi, consigliere diocesano della Diocesi Ortodossa Romena d’Italia; Maestro Dario Doshin Girolami, fondatore del Centro Zen l’Arco di Roma; Marco Fornerone, pastore della Chiesa Valdese di Piazza Cavour

 

Insieme per il bene comune 2019PER I BAMBINI.  Giochi, laboratori artistici, fiabe nel verde, spettacoli teatrali, Ma anche educazione al benessere e alla gestione delle emozioni: sono tanti e per tutti i gusti gli appuntamenti pensati per i bambini e le loro famiglie all’interno di Insieme per il Bene Comune 2019.

Un’occasione per avvicinare i bambini (anche i più piccoli) e i ragazzi al valore della cittadinanza attiva con leggerezza, divertendosi: vale la pena spulciare il programma e trovare le iniziative più adatte per ciascuno, o quelle più vicine a casa.

 

TUTTI A SCUOLA. Una conferenza stampa di presentazione di “Tutti a Scuola“, un progetto selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile, si svolgerà ad Albano Laziale venerdì 5 aprile alle ore 12:00, nell’Aula magna della sede della Asl Roma 6. Il progetto punta a spezzare il circolo vizioso della riproduzione della povertà educativa, attraverso un’alleanza tra tutti i soggetti della comunità educante: scuole, istituzioni locali, Terzo settore, genitori e gli adolescenti stessi.

Interessa un territorio molto esteso, che va dalla Città metropolitana di Roma fino al Sud pontino, coinvolgendo l’intera provincia di Latina. Nel territorio della Asl Roma 6 è coinvolta la zona dei Castelli, con i Comuni di Albano, Genzano, Ariccia, Lariano, Velletri, e il Litorale con Anzio e Nettuno.

Interverranno Narciso Mostarda, Direttore generale Asl Roma 6; Mario Ronchetti, Direttore sanitario della Asl Roma 6, Giacomo Menghini Direttore dell’Unità operativa Integrazione socio sanitaria e Welfare di comunità della Asl Roma 6; Antonio D’Alessandro Vicepresidente CSV (Centro di servizio per il volontariato) Lazio e i rappresentanti degli istituti scolastici e delle associazioni partecipanti.

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazione@cesv.org

 

Print Friendly, PDF & Email
Redazione
Avatar

La redazione di Reti Solidali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *