logo reti solidali
Home » IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA
Chiara Imposimato

IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

Morta ad appena 37 anni, ci ha lasciato il suo entusiasmo, la voglia di essere utile e la grinta nel vivere pienamente

È morta il 3 giugno scorso Chiara Imposimato, volontaria di AISA (Associazione Italiana Lotta alle Sindromi Atassiche). Aveva solo 37 anni. La ricorda in queste righe Giovanni Mennilli, presidente di Aisa Lazio.

Mai in AISA Lazio OdV avremmo pensato di dover ricordare con queste righe una delle ragazze che hanno svolto presso di noi il Servizio Civile nel corso di questi bellissimi, ultimi 16 anni.

Chiara è arrivata in AISA nel 2004 come operatrice Servizio Civile Nazionale, piena di entusiasmo e di voglia di essere utile agli altri, anche se aveva lei stessa grandi problemi dovuti ad un trapianto effettuato in tenera età. Ma i suoi problemi fisici non le hanno mai impedito di portare una ventata di energia, sorrisi, amicizia profonda per tutte/i noi, prima come servizio civile e poi come volontaria e sostenitrice dell’associazione: la sua ultima attività presso di noi è stata il 6 gennaio 2019.

La “grinta” di Chiara Imposimato nel vivere la vita pienamente, consapevole del Qui ed Ora, era contagiosa, nell’impegno sul posto di lavoro, nelle attività associative, nella gestione delle amicizie, nell’affrontare i periodi difficili, nelle strutture sanitarie per i controlli non rimandabili, nelle sfide con attività nuove ed impegnative.

Ti salutiamo Dolcissima AISA Fatina, sicuri che continuerai a sostenerci anche dal luogo in cui ora si trova la Tua Essenza , sicuri che sarai una nostra volontaria tra gli Esseri di Luce ! Arrivederci Chiara !

Print Friendly, PDF & Email
Giovanni Mennilli
Avatar

Giovanni Mennilli è presidente di Aisa Lazio

2 commenti su “IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

  1. Grazie per le belle parole. Continuate senza sosta così come lei avrebbe voluto. In abbraccio a tutti voi dell’AISA.
    Michele Imposimato

  2. Le persone come Chiara sono luce di speranza per il nostro mondo terreno a cui resta il ricordo del loro passaggio e i meriti delle loro opere, quando c’é chi ci ricorda che non siamo soli ma siamo tanti Volontari e abbiamo ancora molto da condividere con chi resta e ha bisogno di noi….Grazie a Giovanni Mennilli per aver condiviso, con la Sua testimonianza, il passaggio terreno di Chiara che ora R.I.P.
    Condoglianze alla famiglia e a tutte le persone a lei care…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *