logo reti solidali
Home » IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA
Chiara Imposimato

IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

Morta ad appena 37 anni, ci ha lasciato il suo entusiasmo, la voglia di essere utile e la grinta nel vivere pienamente

È morta il 3 giugno scorso Chiara Imposimato, volontaria di AISA (Associazione Italiana Lotta alle Sindromi Atassiche). Aveva solo 37 anni. La ricorda in queste righe Giovanni Mennilli, presidente di Aisa Lazio.

Mai in AISA Lazio OdV avremmo pensato di dover ricordare con queste righe una delle ragazze che hanno svolto presso di noi il Servizio Civile nel corso di questi bellissimi, ultimi 16 anni.

Chiara è arrivata in AISA nel 2004 come operatrice Servizio Civile Nazionale, piena di entusiasmo e di voglia di essere utile agli altri, anche se aveva lei stessa grandi problemi dovuti ad un trapianto effettuato in tenera età. Ma i suoi problemi fisici non le hanno mai impedito di portare una ventata di energia, sorrisi, amicizia profonda per tutte/i noi, prima come servizio civile e poi come volontaria e sostenitrice dell’associazione: la sua ultima attività presso di noi è stata il 6 gennaio 2019.

La “grinta” di Chiara Imposimato nel vivere la vita pienamente, consapevole del Qui ed Ora, era contagiosa, nell’impegno sul posto di lavoro, nelle attività associative, nella gestione delle amicizie, nell’affrontare i periodi difficili, nelle strutture sanitarie per i controlli non rimandabili, nelle sfide con attività nuove ed impegnative.

Ti salutiamo Dolcissima AISA Fatina, sicuri che continuerai a sostenerci anche dal luogo in cui ora si trova la Tua Essenza , sicuri che sarai una nostra volontaria tra gli Esseri di Luce ! Arrivederci Chiara !

Se avete correzioni o suggerimenti da proporci, scrivete a comunicazionecsv@csvlazio.org

Print Friendly, PDF & Email
Giovanni Mennilli
Avatar

Giovanni Mennilli è presidente di Aisa Lazio

8 commenti su “IN RICORDO DI CHIARA IMPOSIMATO, VOLONTARIA AISA

  1. Grazie per le belle parole. Continuate senza sosta così come lei avrebbe voluto. In abbraccio a tutti voi dell’AISA.
    Michele Imposimato

  2. Le persone come Chiara sono luce di speranza per il nostro mondo terreno a cui resta il ricordo del loro passaggio e i meriti delle loro opere, quando c’é chi ci ricorda che non siamo soli ma siamo tanti Volontari e abbiamo ancora molto da condividere con chi resta e ha bisogno di noi….Grazie a Giovanni Mennilli per aver condiviso, con la Sua testimonianza, il passaggio terreno di Chiara che ora R.I.P.
    Condoglianze alla famiglia e a tutte le persone a lei care…

  3. Ciao Chiaretta come ti chiamavo e ti chiamo anche ora perché so che sei sempre con noi… Perché ti portiamo nel cuore…. Pochi mesi fa ci siamo dette dobbiamo passare un’altra settimana insieme aspetto che torni… Mancavano solamente 5 giorni che ritornassi in Italia …l’ultimo saluto a maggio e ti ho detto solita routine di quelle che fai… ti riprenderai presto per quando torno ma non è stato così… Poi cellulare spento e non avevo più tue notizie…non puoi capire il dolore quando Giovanni mi mando’ il messaggio che ci avevi lasciato….destino crudele su un anima buona come TE

  4. Caro Giovanni le tue amorevoli parole testimoniano perfettamente tutto ciò che di buono e bello la dolce Chiara ha donato a tutti noi, nonostante la sua salute cagionevole. Anch’io, anche se per un lasso di tempo minore, ho avuto modo di apprezzare la sua gioiosa vitalità, il suo affetto sincero per gli amici e il suo amore incondizionato per i propri familiari. Come pure nell’attività di volontariato dell’ A.I.S.A.ho avuto modo di constatare come proprio, come una piccola fatina, riusciva a donare forza e coraggio alle persone più fragili. Il suo ricordo possa continuare ad essere un esempio luminoso per tutti noi: come vita vissuta come dono e come gioiosa condivisione con gli altri. Condoglianze alla famiglia e a tutte le persone a lei care.

  5. Ciao io Chiara L’ho conosciuta in un associazione culturale gestita da due grandi amici miei e suoi e l’ultima volta L’ho vista a capodanno proprio da loro .
    Chiaretta lascia un vuoto incolmabile. Angy e Max

  6. …anima nobile e piena di vita..sempre pronta ad offrire un sorriso e il giusto sostegno a chiunque ne avesse bisogno…fiera ed onorata ti averti potuto conoscere..custodiro’, per l’eternità,nel mio cuore,il tuo coraggio,la tua sete di vita,come il più prezioso dei tesori..che tu passa splendere in eterno..

  7. Cara Chiara, sei stata una ventata di luce e bellezza per tutti noi, io ti sento vicina, ti sento ridere e scherzare, sento l’armonia della tua impronta. Ti voglio bene per sempre perché il tempo e lo spazio sono un nostro limite e tu adesso sei infinito. Chiara

  8. Chiara, dolcissima amica mia che troppo presto ci hai lasciati.. fino ad oggi non ho trovato le parole per salutarti. Dire che sei stata una persona stupenda è riduttivo, la tua grande vitalità, la tua ironia, la tua generosità sono solo alcune delle meravigliose doti che ti sono appartenute. Ho il cuore spezzato perchè hai avuto troppo poco tempo per dare tutto quello che avevi da donare, ma hai lasciato a me e a tutti quelli che ti hanno conosciuta un grande regalo, la fortuna di aver camminato al fianco di un angelo. Ciao, continua a guardarci da lassù.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *